lunedì 11 aprile 2016

Telegram e La Crittografia Peer-To-Peer

Novità in vista per Telegram dopo la crittografia end to end della rivale whatsapp è pronta ad introdurre la condivisione di nuove informazioni coi bot ed una nuova tipologia di crittografia che sfrutta il peer-to-peer.

 La crittografia peer-to-peer è una delle forme più avanzate di crittografia dei dati La crittografia peer-to-peer è stata introdotta per la prima volta da Napster e successivamente assunta a standard di sicurezza da BitTorrent ed altre compagnie,  basa la propria struttura sull’utilizzo dei singoli device come server locali i quali provvedono a distribuire i messaggi ai destinatari nelle proprie vicinanze. 

In questo modo ogni telefono e PC assume la conformazione di un nodo di trasmissione che invia i messaggi ma che non può leggerli in alcun modo, dato che la chiave crittografica è in possesso solamente del destinatario e del mittente. La creazione di una rete peer-to-peer porterebbe all’eliminazione del server in quanto filtro e centrale di controllo delle conversazioni.

1 commento:

  1. Appena la concorrenza si avvicina, ZAP, Telegram fa un altro balzo in avanti e via... di nuovo avanti!
    un salutone
    Riccardo
    https://telegram.me/TuttologoRR64

    RispondiElimina

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Cerca nel blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo contattando l’autore attraverso l'apposito modulo saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.