martedì 19 dicembre 2017

Truffe online | Attenzione a finti messaggi di accrediti

Ritorniamo a parlare di sicurezza online , come sempre vogliamo mettervi al corrente sempre delle ultime truffe online, negli ultimi tempi uno dei modi più utilizzati da hacker e truffatori telematici per cercare di carpire informazioni o accedere abusivamente nei nostri dispositivi,è quella di trasmettere messaggi utilizzando mail o messaggi tramite messaggerie istantanee e social network, al fine di cogliere impreparati gli utenti e fargli credere che la comunicazione inviata sia vera.

Tra i messaggi, per così dire, “classici”, che è possibile ricevere, vi è quello di accrediti o depositi di somme sul proprio conto corrente con l’invito a seguire semplici procedure per prelevarle immediatamente. Ovviamente, si tratta sempre di tentativi di truffa, che sono immediatamente verificabili non solo perché vengono utilizzati sistemi mai utilizzati dall’utente, ma se non si aspetta alcuna somma o se la cifra indicata non corrisponde a quella che si doveva ricevere, è chiaro che dietro c’è sempre qualche malintenzionato pronto ad approfittare. 








 Anche questa volta è la Polizia Postale attraverso un postpubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” a lanciare l’allerta. Si tratta, quindi, solo di prestare attenzione, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Come sempre il nostro consiglio è di non cliccare sui link cui solitamente conducono o seguire le procedure che vengono comunicate, né rispondere alle richieste di dati personali o bancari.

Nessun commento:

Posta un commento

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Cerca nel blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo contattando l’autore attraverso l'apposito modulo saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.