martedì 2 gennaio 2018

iPhone Rallentati - Apple Confessa Come Far Vivere Più A Lungo La Batteria

Dopo le recenti polemiche sugli iPhone rallentati, Apple ha prontamente preso provvedimenti ed è corsa ai ripari. A coloro che invece vogliono 'salvare' le batterie prima che sia troppo tardi, ovvero ottimizzarne il 'ciclo di vita' affinché possano durare più a lungo prima di essere sostituite

 l'azienda di Cupertino offre una serie di dritte. Innanzitutto aggiornare il software all'ultima versione in quanto - ricorda l'azienda - "le versioni più recenti includono spesso le ultime tecnologie di risparmio energetico". E' consigliabile inoltre evitare gli ambienti a temperature estreme che potrebbero "danneggiare in modo permanente la capacità della batteria e diminuire la durata della singola carica". I dispositivi Apple, infatti, funzionano al meglio in ambienti con temperature tra 0 e 35 °C. Tra i suggerimenti chiave quando si ricarica lo smartphone rientra anche quello di rimuovere la custodia. 



Questo perché alcune cover potrebbero surriscaldare lo smartphone, danneggiando anche la capacità di durata della batteria. Infine, se si pensa di non utilizzare lo smartphone per lungo tempo, è preferibile caricarlo a metà. "Se riponi un dispositivo con la batteria completamente scarica - spiega l'azienda di Cupertino - potrebbe esaurirsi al punto da rendere impossibile una nuova ricarica. Se invece il dispositivo resta inattivo per un lungo periodo con la carica al 100%, la capacità della batteria potrebbe deteriorarsi e la sua autonomia potrebbe risentirne".

Nessun commento:

Posta un commento

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Cerca nel blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo contattando l’autore attraverso l'apposito modulo saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.